Roby Cantafio

Esce venerdì 13 dicembre il nuovo singolo WALLY

È IL BRANO CHE OMAGGIA LO SPECIALE RAPPORTO CHE PUÒ INSTAURARSI FRA ESSERI UMANI E ANIMALI

Partendo dal racconto di una storia personale, il rocker svela un lato intimo della propria sfera privata ed artistica e invita all’adozione degli animali che più ne hanno bisogno scagliandosi contro l’abbandono.


In questo periodo si intensificano i traffici illegali soprattutto di cuccioli dall’Est Europa, con tutte le problematiche sanitarie che ne conseguono: morte, patologie croniche, malattie virali endemiche che mettono a rischio la vita di tutti i cani che entrano in contatto con questi soggetti; per non parlare delle condizioni in cui vengono detenute le fattrici.

Non solo, spesso gli appelli strazianti  di cani, soprattutto provenienti dal Sud Italia, nascondono traffici di animali, che rendono milionari i trafficanti sulla pelle dei poveri cani: niente sterilizzazioni per aumentarne a dismisura il numero.
Non ne abbiamo le prove, per ora, anche se la Regione sta indagando sul fenomeno, ma molti cani ritrovati sul territorio lodigiano provengono sicuramente dal Sud ( smarriti durante le “staffette”, come fossero pacchi postali o appositamente fatti accalappiare come se fossero stati effettivamente ritrovati nei nostri paesi.)
Adottare un cane in canile e non su Internet, per esempio, significa stroncare questo traffico indegno e lucroso sulla pelle degli animali.
I canili ospitano meticci favolosi, ma anche cani di razza.
Solo chi ha adottato un cane maturo o anziano, poi, può spiegare la gioia, la gratificazione e l’amore che si provano.
Questi cani hanno la saggezza della loro età, stanno ore da soli in casa aspettando, mentre sonnecchiano, la loro famiglia. Non hanno bisogno di tanto movimento, di tanto spazio e di tante ore da dedicare loro, quindi sono molto più compatibili con i ritmi frenetici che la vita ci impone!
Le persone che li adottano si fanno il più bel regalo, che anche se a volte dura pochi anni, riempe la vita per sempre!